Pensieri della sera che magari non parlano sempre di amore

NOT TO DO List

• NON bere disinfettante durante il giorno: nel #mantenersiidratato lifestyle va ancora di moda l’acqua.
• NON fare aperitivo col disinfettante -il Martini col disinfettante: no buono-.
• NON brindare nemmeno per il 25 aprile con shot di disinfettante mentre canti Bella Ciao, affacciato al balcone.
• NON tentare di lavare via i peccati ingerendo il disinfettante al posto dell’olio per condire l’insalata.
• NON credere che il disinfettante ti trasformi in una persona migliore.
• NON usare il disinfettante al posto della doccia: come per il deodorante, serve comunque lavarsi, sennò significa che rimani sporco.
• NON fare riti di sangue che sanciscono l’amicizia tra te e il tuo besty, iniettandovi del disinfettante. Al massimo cambia best friend, che un cervello in due non lo fate.
• NON iniettarti comunque disinfettante endovena come scopo ludico, ricreativo, con amici in videocall e nel desktop uno sfondo di Piazza Verdi (Bo) o Vettovaglie (Pi).
• NON curare le seguenti tipologie di malesseri: raffreddore, celiachia, preciclo, ciclo, vene varicose, lato b floscio, emicrania, overdose da Netflix, con il disinfettante. Se non cura quelle, figuriamoci il Covid in tutte le sue forme.
• NON ascoltare Barbara d’Urso al suo prossimo tutorial.
• NON considerare Trump come un sedicente medico-scienziato-avanguardista. La sua verve non appartiene alla categoria “genio e sregolatezza”: è proprio stupidità.

E infine

• NON ascoltare Salvatore Aranzulla mentre ti fa un tutorial su come NON usare il disinfettante.
Perché, in quel caso, stavolta mi offendo.

Oggi con ironia