Pensiero e sentimento, Racconti & Poesie

Lottare con le opposizioni

So dirti poche cose
e anche banali:
“Oh, anche tu qui?”
“Sì, tutto bene, a meraviglia!”
“Allora ci si vede.”
Ma so immaginarmi di dirtene tante e tanto più grandi:
“Mi manchi.”
“Torna, che non sto bene per niente.”
“In realtà, ti amo.”
Comprendo controsensi e opposizioni.
Del tipo: vorrei, ma non faccio.
Sarei, ma non sono.
Se solo.
Ma, eppure.
Ho sempre sbagliato l’approccio,
ho preso tutto al contrario.
Allora facciamo che questa volta le parole immaginate si riducono a tre frasi
e le parole dette diventano di più e aumentano di intensità.
E soltanto allora,
soltanto dopo aver lottato con le opposizioni,
soltanto dopo quell’azione modificata,
soltanto dopo aver agito con la testa e con la voce,
vediamo che succede
e come cambia il presente
e come cambia il futuro.

15 pensieri su “Lottare con le opposizioni”

      1. I pensieri possono anche essere apparentemente gli stessi, ma cambiano nella formulazione, nel modo di pensarli, nel come. E a volte, ripetendoli all’infinito, come un’automa, chissà…si trova una soluzione. O quanto meno una via di fuga.

        Piace a 2 people

    1. Sì, è proprio così che spesso accade. Ma se ci pensiamo, in questo modo si tiene accanto qualcuno praticamente con una menzogna. E se fossimo tanto coraggiosi da dire la verità, in quel caso la vita sarebbe congruente con i nostri desideri? Sarebbe in coerenza con noi stessi? Chi lo sa. Non sono cose che è sempre facile fare e spesso, per “sicurezza”, rimangono sotto forma di scelte chiuse in quel cassetto dei “se” e dei “ma” per sempre…

      Piace a 2 people

    1. al massimo ti posso dire cosa ha fatto quell’alter ego letterario. Sì, dal mio punto di vista lo ha fatto. Ma è un poco come Inception: non sai se la trottola ha davvero smesso di girare, eppure se per te ha smesso di girare, allora è così che è andata.

      "Mi piace"

      1. Perché quello che scrivo, anche se proviene da me, è vero, un poco può descrivermi. Eppure rimango sempre io a decidere le quantità della finzione. E no dunque no, non sono io, totalmente…

        "Mi piace"

      2. Era esattamente quello che intendevo 🙂 non sei totalmente tu, ma probabilmente in buona parte. In linea di massima credo sia sempre l’atteggiamento migliore quello che ti sei proposta di perseguire.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...